E VIDI CHE SERVIRE ERA GIOIA


Raccontare, informare e riflettere.

Sono questi i tre verbi che più di tutti vogliono essere presenti nella proposta dell' Unitalsi.

L’idea è molto semplice, rendere partecipe ciascun giovane o comunque ciascun volontario dell' Unitalsi alla vita dell'associazione.

 

- Raccontare, tutto ciò che accade, testimonianze di ammalati e volontari, storie che vale

la pena ascoltare.

 - Informare, di tutti gli impegni dell' Unitalsi e non solo, cercheremo di essere tramite

di tante iniziative.

 - Riflettere, perché ne vale la pena. Fermarsi avere spunti su cui a edificare qualcosa.

 

Pensiamo infatti che collaborare vivere un percorso insieme colmi vuote e apre prospettive belle vere per tutti.

L’idea è quella di un periodico, in cui chi vuole libero di collaborare dare il proprio contributo:

Racconti, testimonianze, impegni, notizie, rubriche e molto altro vogliono essere alla base

di ciò che sarà presente in questo giornalino!

La frase. “E vidi che servire era gioia”, presa dalla citazione del filosofo Tagore, non vuole essere un motto, ma semplicemente un promemoria, ricordarsi la bellezza del servizio

che ciascuno di noi ha potuto sperimentare; la bellezza di donarsi agli altri,

di dedicare il proprio tempo comunque qualcosa di nostro.

 

Dormivo e sognavo che la vita era gioia.

Mi svegliai e vidi che la vita era servizio

Volli servire e vidi che servire era gioia.

Tagore

 

 

È questo uno dei progetti dell’ Unitalsi cremonese,

un nuovo mezzo per comunicare con tutti i membri dell’associazione e non solo!

 


I periodici

Download
News Letter 1.pdf
Documento Adobe Acrobat 4.7 MB
Download
News Letter 2.pdf
Documento Adobe Acrobat 23.6 MB
Download
News Letter 3.pdf
Documento Adobe Acrobat 5.5 MB
Download
News Letter 4.pdf
Documento Adobe Acrobat 7.0 MB
Download
News Letter 5.pdf
Documento Adobe Acrobat 14.1 MB
Download
News Letter 6.pdf
Documento Adobe Acrobat 21.1 MB
Download
News Letter 7.pdf
Documento Adobe Acrobat 7.4 MB